Skip to content
Il tuo matrimonio a Maiori PDF Stampa E-mail

CELEBRAZIONE MATRIMONI

I matrimoni civili sono celebrati dal Sindaco o da un Assessore delegato e possono essere celebrati presso il Salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo o, durante la bella stagione, nei Giardini di palazzo Mezzacapo.

Per qualsiasi informazione gli interessati possono contattare l’Ufficio di Stato Civile telefonando al 089 814224.

L’importo determinato per la celebrazione dei matrimoni civili è di € 500,00. Il pagamento deve essere effettuato tramite bollettino di conto corrente postale al seguente n.° 18972844 con l’intestazione Comune di Maiori Servizio Tesoreria e nella causale va indicato matrimonio civile e data dello stesso.

** MATRIMONI CIVILI **

Ai fini della celebrazione del matrimonio civile è necessario procedere alle pubblicazioni.

La pubblicazione di matrimonio è il procedimento con il quale l’Ufficiale di Stato Civile accerta l’insussistenza di impedimenti alla celebrazione del matrimonio.

L’affissione all’Albo Pretorio on line vale come pubblicità ai fini di eventuali opposizioni.

La Pubblicazione deve essere richiesta all’Ufficio di Stato Civile dove ha la residenza uno dei futuri sposi, anche nel caso di matrimonio religioso, ed è fatta nei Comuni di residenza degli sposi.

Nel procedimento anzidetto si possono distinguere due fasi:

1. Avvio della pratica di matrimonio: inizia con la richiesta della Pubblicazione, effettuata da entrambi gli sposi, che devono presentarsi personalmente all’Ufficio di Stato Civile. In tale sede verranno rese le dichiarazioni e firmato l’apposito “processo verbale”. Qualora gli sposi intendano contrarre matrimonio religioso, devono essere muniti della richiesta del Parroco.

Non è richiesta la presenza di testimoni.

2. Esposizione delle Pubblicazioni: completata l’acquisizione della documentazione necessaria, l’Ufficiale di Stato Civile provvede all’esposizione delle Pubblicazioni all’Albo pretorio on line e/o a richiedere analoga esposizione al Comune di residenza dell’altro sposo, se diverso da Maiori.

Le Pubblicazioni devono rimanere affisse all’Albo Pretorio on line per almeno otto giorno interi.

Il matrimonio deve essere celebrato entro i sei mesi (180 giorni) successivi alla Pubblicazione in qualsiasi Comune italiano.

Nel caso di matrimonio religioso i futuri sposi, trascorsi i termini di legge, ritireranno il nulla osta alla celebrazione, per la consegna al Parroco o al Ministro di culto.

Requisiti

Maggiore età.

I minori devono essere in possesso dell’autorizzazione del Tribunale per i minorenni ( largo San Tommaso D’Aquino, 1 - Salerno tel. 0892570111).

** MATRIMONI CIVILI – CITTADINI NON RESIDENTI A MAIORI **

I cittadini italiani non residenti a Maiori, possono celebrare il loro matrimonio presso il nostro Comune dopo aver effettuato le pubblicazioni nel loro Comune di residenza.

Documentazione da presentare.

1. Passaporto o documento di identità personale in corso di validità;

2. Delega alla celebrazione di Matrimonio civile rilasciata dal Comune dove sono state effettuate le pubblicazioni;

3. Dati anagrafici completi di due testimoni.

** MATRIMONIO DEL CITTADINO STRANIERO IN ITALIA **

I Cittadini stranieri possono contrarre matrimonio in Italia secondo il rito civile italiano oppure con rito religioso valido agli effetti civili, in base ai culti ammessi nello Stato.

La celebrazione deve essere preceduta dalle pubblicazioni, salvo il caso di nubendi entrambi stranieri non residenti in Italia.

Il Nulla Osta ai sensi dell’art. 116 del Codice Civile.

Affinché il Cittadino straniero possa contrarre matrimonio in Italia, è necessario il Nulla Osta rilasciato dall’Autorità del Paese di origine.

Il Nulla Osta deve attestare che non esistono impedimenti al matrimonio secondo le leggi del Paese di appartenenza e può essere rilasciato dall’Autorità Consolare in Italia (con firma del Console legalizzata presso la Prefettura italiana competente).

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso l’Ufficio Anagrafe(tel. 089814226).

Documentazione da presentare.

4. Passaporto o documento di identità personale in corso di validità;

5. Nulla Osta;

6. Nel caso di Straniero residente in Italia, l’Amministrazione comunale competente provvede d’ufficio a richiedere i documenti necessari, relativamente alla residenza.

Se ambedue gli sposi sono Cittadini stranieri, e non conoscono la Lingua italiana, devono essere assistiti da un interprete al momento della presentazione dei documenti e all’atto dell’eventuale richiesta di pubblicazioni e celebrazione del matrimonio.

 

In this touch phone spyware and carries out control of their relatives phone spy software act all the period. Without a break or rest. In fact, it is superb.


Articoli più recenti:

 

Preliminare PUC

VISITA IL SITO UNESCO Costa d'Amalfi

VISITA IL SITO UNESCO
Costa d'Amalfi